AUTORIDE | Tutto sulle auto

AdBlue: come funziona e cosa succede quando si esaurisce?

Pubblicato il
Tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale dal nostro articolo originale (fonte: autoride.io)

AdBlue appartiene alle tecnologie che dovrebbero ridurre le emissioni di ossido di azoto. Man mano che gli standard sulle emissioni diventano più severi, compaiono sempre più frequentemente nelle auto dotate di motori diesel. I conducenti di camion spesso rabboccavano questo liquido, ma con l'arrivo della norma sulle emissioni Euro 6, anche i proprietari di auto all'interno dell'UE sono gravati da questo obbligo.

In breve, la norma sulle emissioni Euro 6 si applica principalmente ai motori diesel. Secondo questo standard, i motori diesel dovrebbero produrre la metà delle emissioni rispetto alle auto che soddisfano lo standard sulle emissioni Euro 5. I produttori non hanno altra scelta che far progredire la tecnologia e cercare di ridurre al minimo le emissioni di ossido di azoto.

Sommario

A cosa serve AdBlue e come funziona?

Il sistema SCR (cosiddetto Selective Catalytic Reduction) inietta la sostanza chimica AdBlue (un composto di urea e acqua distillata) nel tubo di scarico. Grazie alla reazione chimica di AdBlue e gas di scarico, AdBlue si decompone in ammoniaca e anidride carbonica, l'ammoniaca reagendo con NOx ed eliminando azoto e acqua innocui.

AdBlue è composto per il 32,5% da urea, mentre la restante parte è acqua distillata. L'AdBlue è talvolta chiamato additivo, ma questo è un errore, poiché non viene mai miscelato con il carburante.

Tuttavia, lo standard sulle emissioni Euro 6 non richiede che tutte le auto diesel abbiano AdBlue come equipaggiamento, e ci sono alternative, come il sistema Lean NOx Trap (LNT). Il suo enorme vantaggio è che non richiede manutenzione, ma d'altra parte aumenta il consumo di carburante.

Cosa succede quando finisci l'AdBlue?

La tecnologia AdBlue è, quindi, una soluzione decisamente migliore rispetto al sistema LNT, soprattutto dal punto di vista dei consumi. Tuttavia, puoi rimanere senza AdBlue poiché non è una soluzione esente da manutenzione. In tal caso, potresti non essere in grado di avviare la tua auto e non avere altra scelta che chiamare un carro attrezzi al centro di assistenza.

Tuttavia, l'esaurimento dell'AdBlue è molto improbabile. Il consumo di AdBlue è, in media, di circa 1 litro ogni 1000 km. Naturalmente, la gamma totale varia a seconda delle marche e delle dimensioni del serbatoio, ma in ogni caso una spia ti avverte del basso livello di AdBlue.

Spia AdBlue
Spia AdBlue / © Martin Milo, All rights reserved.

Se si ignora questa avvertenza e non si effettua il rabbocco del liquido AdBlue, si rischia l'impossibilità di avviare il motore. Questo non è un fallimento della tecnologia. Le case automobilistiche sono obbligate dalla legislazione a impedire il funzionamento delle auto con AdBlue esausto. Dopo aver effettuato il rabbocco dell'AdBlue, dovrebbe essere possibile riavviare il motore senza problemi, a condizione che non vi siano altri difetti tecnici.

Come ricaricare AdBlue?

Quasi tutti possono ricaricare AdBlue e non è necessario smontare nulla. La posizione dell'ugello per l'AdBlue è molto spesso accanto al foro di riempimento per il gasolio, mentre l'aggiunta di AdBlue è molto simile all'aggiunta di carburante. Se stai effettuando il rifornimento di AdBlue da una tanica, avvolgi un panno attorno al collo per essere sicuro - questo vale se il collo non si trova vicino all'apertura del carburante. Non vuoi versare questo liquido sul rivestimento del tuo baule.

Quando si riempie il liquido da una pistola di riempimento, lo stesso vale per il riempimento da una tanica: fare attenzione quando si rimuove la pistola per le gocce che potrebbero cadere sul rivestimento o sulle scarpe.

Molti centri di assistenza effettuano il rabbocco automatico del liquido AdBlue per ispezioni periodiche, mentre altri ne controllano il livello. Poiché, come ho già detto, il chilometraggio varia tra auto diverse, non dovresti fare affidamento su un intervallo regolare e, se appare la spia AdBlue, sicuramente non ignorarla.

Sommario e conclusione

Una spia ti informa che il liquido AdBlue si sta esaurendo con largo anticipo e, in alcuni casi, anche un segnale acustico. Un messaggio di avviso ti informa anche sul display di alcune auto, regolarmente dopo una certa porzione di chilometri percorsi. Non è possibile avviare il motore se si ignorano questi avvisi e si esaurisce l'AdBlue.

L'aggiunta di AdBlue non è problematica e il prezzo non è astronomico, ma le rughe sulla fronte possono essere causate da un malfunzionamento del sistema SCR, che si occupa di iniettare AdBlue. Sfortunatamente, lo stesso vale quando AdBlue si esaurisce, quindi un'auto con un sistema SCR non funzionante/difettoso ti consentirà un'autonomia massima di 1000 km; dopo tale distanza non sarà più possibile avviare il motore.