AUTORIDE | Tutto sulle auto

Denominazioni del motore diesel: TDI, HDi, JTD. Li conosci tutti?

Pubblicato il
Tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale dal nostro articolo originale (fonte: autoride.io)

Nel mondo automobilistico, incontriamo innumerevoli abbreviazioni, comprese le denominazioni dei motori diesel. Alcune designazioni di motori diesel sono abbastanza simili, quindi non sorprende che molte persone non le conoscano.

Per questo motivo, abbiamo deciso di preparare un elenco delle denominazioni più comuni dei motori diesel, in cui spiegheremo brevemente il loro significato.

Sommario

CD

CDi (iniezione diesel Common Rail) si riferisce a motori diesel con iniezione diretta di carburante. Questi motori sono dotati di un sistema Common Rail. I motori CDi sono utilizzati dalle case automobilistiche Mercedes e Chrysler.

CDTi

CDTi (Common Rail Diesel Turbo Injection) si riferisce a motori diesel sovralimentati con iniezione diretta di carburante. Questi motori sono dotati del sistema Common Rail e sono utilizzati da Opel.

CRD

CRD (Common Rail Diesel) si riferisce a motori diesel con iniezione diretta di carburante. I motori con questa designazione sono utilizzati dalle case automobilistiche americane Chrysler, Dodge e Jeep.

CRDi

CRDi (iniezione diesel Common Rail) si riferisce a motori diesel con iniezione diretta di carburante. L'unica differenza rispetto a CRD è che questa designazione è utilizzata da case automobilistiche coreane come Hyundai o Kia, ma anche dalla giapponese Mitsubishi, per esempio.

DCi

DCi (Diesel Common-rail injection) si riferisce a motori diesel con tecnologia Common-rail e, quindi, con iniezione diretta del carburante e un tubo del carburante comune. Renault e Nissan usano questa designazione.

DDiS

DDiS (Direct Diesel injection System) si riferisce a un motore diesel turbocompresso con il sistema Common rail del marchio Suzuki.

DiDT

DiDT (Direct injection Turbo Diesel) si riferisce a un motore diesel sovralimentato con un sistema Common rail.

DTI

DTI (Direct Turbo Injection) si riferisce a un motore diesel turbocompresso con iniezione diretta.

HDi

HDi (iniezione diretta ad alta pressione) indica un motore con iniezione diretta ad alta pressione. Questi motori possono essere dotati della funzione OverBoost (aumenta la potenza per un breve periodo dopo aver premuto il pedale).

Turbocompressore: quali sono i suoi vantaggi e cos'è il turbo lag?

Articolo correlato - Turbocompressore: quali sono i suoi vantaggi e cos'è il turbo lag?

I motori HDi sono dotati di un turbocompressore e prodotti dal Gruppo PSA utilizzando la tecnologia Common-Rail. Sono specifici per la loro andatura ben sviluppata.

JTD

JTD (Jet Turbo Diesel) si riferisce a un motore diesel turbocompresso con un sistema Common rail utilizzato da Fiat, Alfa Romeo e Lancia. La prima generazione di motori diesel common rail di Fiat con la denominazione JTD era nota anche con la sigla uniJet Turbo Diesel.

JTDM

JTDM, in altre parole, Jet Turbo Diesel Modified (Multijet), è una designazione per motori con tecnologia Common Rail e, quindi, iniezione diretta di carburante.

Common Rail: come funziona e quali sono i suoi vantaggi?

Articolo correlato - Common Rail: come funziona e quali sono i suoi vantaggi?

Fiat è stata la prima a proporre questo sistema nel 1997 con motori Alfa Romeo, seguita da Mercedes-Benz. Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Chrysler, Jeep e Maserati utilizzano ampiamente Multijet.

MZ-CD

MZ-CD (Mazda – Common-rail Diesel) si riferisce al motore diesel sovralimentato di Mazda con il sistema Common rail.

SDI

SDI (Suction diesel injection) si riferisce a motori diesel con riempimento atmosferico e iniezione diretta di carburante prodotti da Volkswagen Group. Poiché questi motori non sono turbocompressi, forniscono meno potenza rispetto ai motori turbocompressi della stessa cilindrata.

I motori SDI sono stati prodotti come motori a quattro o cinque cilindri in linea. Perché sono strutturalmente più semplici dei motori turbocompressi, sono anche più affidabili, mentre i consumi rimangono invariati.

TDI

TDI (Turbocharged direct injection) si riferisce a motori diesel turbocompressi con iniezione diretta prodotti dal Gruppo Volkswagen. In molti paesi, la sigla TDI è registrata come marchio del Gruppo Volkswagen e questi motori sono diffusi principalmente in Europa.

TDI-PD

TDI-PD (TDI - Pumpe Düse) si riferisce a un motore diesel turbocompresso con iniezione diretta con un'unità pompa-ugello.

TDDi

TDDi (Turbo diesel direct injection) si riferisce a motori diesel con iniezione diretta di carburante. Ford usa questa designazione. La nuova generazione di motori diesel (TDCi) ha un funzionamento più raffinato e meno rumoroso rispetto al TDDi.

TDCi

TDCi (Turbo diesel common-rail injection) si riferisce a motori diesel con iniezione diretta di carburante con il sistema Common-rail. Questi motori sono la nuova generazione di motori TDDi utilizzati da Ford.

Conclusione

Riteniamo che dopo questo articolo, le designazioni dei motori diesel non ti causeranno più problemi. Tuttavia, se non hai trovato alcune designazioni di motori in questo elenco, non esitare a condividere un commento e lo aggiungeremo all'elenco.