AUTORIDE | Tutto sulle auto

Motore V: ne sai tutto?

Pubblicato il
Tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale dal nostro articolo originale (fonte: autoride.io)

Il motore a V è un motore a combustione interna i cui cilindri e pistoni sono disposti su due piani separati in modo che se visti lungo l'asse dell'albero a gomiti, assomiglino alla lettera V.

Una tale disposizione dei cilindri riduce la lunghezza e l'altezza complessive rispetto a un motore in linea: il primo motore a V, costruito nel 1889 da Daimler secondo il progetto di Wilhelm Maybach.

Sommario

Nel 1903, la società Société Antoinette produceva motori V8 per le gare di motonautica. Nel 1904 Putney Motor Works ha completato il primo motore V12 costruito per qualsiasi scopo.

Costruzione e caratteristiche del motore a V

Ogni coppia di pistoni condivide una manovella comune sull'albero motore mediante bielle posizionate una accanto all'altra. I motori a V sono più compatti, quindi il loro posizionamento in un'auto è più semplice. Inoltre, hanno più coppia a velocità inferiori rispetto ai motori in linea con lo stesso numero di cilindri e volume.

Potenza e coppia del motore: quale di questi parametri è più importante?

Articolo correlato - Potenza e coppia del motore: quale di questi parametri è più importante?

Lo svantaggio dei motori a V è il maggior peso e il fatto che sono più complessi e complicati, aumentandone il prezzo. I motori a V hanno cilindri posizionati ad angoli diversi l'uno dall'altro, con ogni posizionamento che presenta vantaggi e svantaggi diversi, alcuni funzionano meglio di altri.

Finché l'angolo a V è stretto, questo motore presenta alcuni dei vantaggi di un motore a V e di un motore in linea, ma anche i loro svantaggi.

Questo concetto è antico, sviluppato da Lancia con il suo motore V4 nel 1920, ma recentemente ridisegnato dal Gruppo Volkswagen con i suoi motori VR. Un motore VR è una combinazione di un motore in linea e un motore a V.

Alcune configurazioni del motore a V sono molto ben bilanciate e scorrevoli, ma altre sono esattamente l'opposto, come ad esempio:

  1. Motore V8 con albero motore Crossplane
  2. Motore V8 con albero motore Flatplane

1. Motore V8 con albero motore Cross-plane

I V8 che utilizzano questo tipo di albero motore hanno un suono ruvido e gorgogliante che puoi trovare nelle auto americane e nei veicoli AMG Mercedes-Benz.

Questo tipo di albero motore deve essere bilanciato con dei pesi, il che compromette la capacità di accelerazione del motore. Ecco perché questi V8 sono chiamati pigri.

2. Motore V8 con albero motore Flatplane

Si tratta di due quattro cilindri in linea collegati a un motore a V. L'albero motore di questo motore è simile a quello di un quattro cilindri in linea. Questo motore è molto meglio bilanciato, giri più facili, ha più potenza e pesa meno del V8 che utilizza l'albero motore cross-plane. La Ferrari utilizza questo tipo di motore.

Il motore a V più bilanciato è il V12, che si può dire quasi perfettamente bilanciato. Altri motori a V mostrano maggiori vibrazioni e necessitano di bilanciamento o alberi a gomiti divisi.

Marcature dei motori a V

  • V2 - Motore bicilindrico a V, un cilindro da un lato e l'altro dall'altro. Viene utilizzato in motociclette, tosaerba e piccoli trattori.
  • V3 - Motore tre cilindri a V con due cilindri su un lato e uno sull'altro. È stato utilizzato solo per motociclette da corsa a due tempi.
  • V4 - Il motore a quattro cilindri a V ha quattro cilindri, n. 1 e 3 su un lato, n. 2 e 4 sull'altro lato.
  • V5 - Motore a cinque cilindri a V con due cilindri su un lato e tre cilindri sull'altro. È noto per il suo suono e il suo regime ed è molto popolare tra gli appassionati di auto. Questo motore è stato realizzato da un V6, da cui Volkswagen ha rimosso un cilindro, creando il primo blocco di produzione che utilizza cinque cilindri nel design.
  • V6 - Motore a V sei cilindri con tre cilindri su entrambi i lati. Il V6 è una delle configurazioni di motore più compatte, più corto di un quattro cilindri in linea e più compatto di un V8. Il motore V6 è diventato ampiamente utilizzato nelle auto di medie dimensioni, dove risiede come motore opzionale con un quattro cilindri in linea standard o un motore standard con un V8.
  • V8 - Un motore a V a otto cilindri ha quattro cilindri su entrambi i lati, con tutti gli otto pistoni azionati da un albero motore comune. Il risultato è un motore più fluido di un V6 e notevolmente più economico di un V12.
  • V10 - Motore a V a dieci cilindri con cinque cilindri su un lato e cinque sull'altro. È più lungo di un motore V8 ma più corto di un dieci cilindri in linea.
  • V12 - Il motore V12 ha 12 cilindri montati su un basamento su due lati con sei cilindri. Il V12 è perfettamente bilanciato e quindi non necessita di alberi di equilibratura.