AUTORIDE | Tutto sulle auto

Motorino di avviamento: come funziona e come mantenerlo?

Pubblicato il
Tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale dal nostro articolo originale (fonte: autoride.io)

L'avviatore motore è un dispositivo con una funzione primaria che consente l'avviamento e il funzionamento del motore. Converte l'energia elettrica in energia meccanica. Un motorino di avviamento è necessario per tutti i motori che non possono generare coppia da soli all'avvio.

In questo articolo faremo luce sulla funzione dello starter, la sua costruzione e le sue tipologie. Inoltre, esamineremo brevemente cosa può causare un malfunzionamento del motorino di avviamento.

Sommario

Funzione di avviamento del motore

Per avviare il motore è necessario far girare il motore. Questa velocità, necessaria per avviare il motore, è chiamata velocità di avviamento e varia a seconda del tipo di motore:

L'RPM, in questo caso, non fa riferimento ai giri del motorino di avviamento ma ai giri del volano del motore, che viene fatto girare dal motorino di avviamento.

Come funziona l'avviatore del motore?

Quando si avvia il motore, un piccolo ingranaggio chiamato pignone viene spinto fuori dal motorino di avviamento, che si innesta con i suoi denti nei denti del volano, quindi si accende il motore elettrico del motorino di avviamento: fa girare il motore.

Al rilascio della chiave, il pignone ritorna nella sua posizione originaria, interrompendo il collegamento meccanico tra motorino di avviamento e volano e spegnendo anche il motore elettrico.

Volano: che effetto ha sul funzionamento del motore?

Articolo correlato - Volano: che effetto ha sul funzionamento del motore?

Se il pignone del motorino di avviamento non tornasse nella sua posizione originale, i suoi alti giri danneggerebbero il motorino di avviamento e il volano del motore.

Componenti di un motorino di avviamento

Gli avviatori motore sono costituiti da vari componenti, tra cui:

  • Motorino di avviamento: fornisce la forza di rotazione necessaria per avviare il motore.
  • Solenoide: agisce come un interruttore, collegando il motorino di avviamento alla batteria quando attivato.
  • Pignone: si innesta con il volano o la piastra flessibile per far girare il motore.
  • Alloggiamento: protegge i componenti interni dell'avviatore.

Tipi di motorini di avviamento

Gli avviatori motore sono disponibili in vari tipi, ognuno dei quali soddisfa requisiti e applicazioni specifici. Ecco alcuni dei tipi più comuni:

Avviatori a trasmissione diretta

Gli avviatori a trasmissione diretta, noti anche come avviatori a inerzia, sono un design più vecchio e più semplice. Usano un meccanismo di riduzione del cambio per generare la coppia necessaria per avviare il motore. Questi avviatori si trovano generalmente nei veicoli più vecchi e non sono efficienti come le loro controparti moderne.

Avviatori di riduzione dell'ingranaggio

Gli avviatori con riduzione a ingranaggi sono un miglioramento rispetto agli avviatori a trasmissione diretta, fornendo più coppia per una data dimensione del motore. Utilizzando un sistema di ingranaggi planetari, questi avviatori possono produrre una coppia più elevata con un minore consumo energetico. Si trovano comunemente nei veicoli moderni.

Avviatori a magnete permanente

Gli avviatori a magneti permanenti utilizzano magneti permanenti anziché bobine di campo per generare il campo magnetico necessario per il funzionamento del motore. Questo design riduce il peso e le dimensioni complessive dell'avviatore, rendendolo più efficiente e affidabile. Sono spesso utilizzati in motori e motociclette più piccoli.

Generatori di avviamento integrati (ISG)

Gli avviatori-generatori integrati combinano le funzioni di un avviatore e di un alternatore in un'unica unità. Sono utilizzati nei sistemi ibridi e start-stop per fornire transizioni senza soluzione di continuità tra le modalità del motore. Questo design riduce il peso complessivo e la complessità del sistema elettrico dell'auto.

Requisiti di avviamento del motore

  • Deve sopportare circa 50mila avviamenti
  • Se la vettura è dotata di sistema start-stop, la durata del motorino di avviamento è di circa 200mila avviamenti
  • Deve essere in grado di far girare il motore fino ad una temperatura minima di -30 gradi Celsius
  • Esente da manutenzione durante la sua vita
  • Deve essere protetto dal sovraccarico quando si avvia il motore a combustione

Risoluzione dei problemi relativi al motorino di avviamento

I problemi di avviamento del motore possono manifestarsi in vari modi, ma ci sono alcuni sintomi comuni a cui prestare attenzione:

  • Il motore non si avvia: se il motore non si avvia quando si gira la chiave di accensione, potrebbe indicare un problema con il motorino di avviamento, il solenoide o i collegamenti elettrici.
  • Rumore stridente: un rumore stridente durante l'avvio del motore potrebbe indicare un problema con l'ingranaggio conduttore del motorino di avviamento oi denti del volano.
  • Avviamento intermittente: se il motore si avvia in modo intermittente, potrebbe essere dovuto a un solenoide difettoso, collegamenti elettrici scadenti o un motorino di avviamento guasto.

Malfunzionamento dell'avviamento del motore

Se il motorino di avviamento gira al minimo, potrebbe significare una ruota libera difettosa o denti rotti del bordo dentato del volano o pignone. Se il motorino di avviamento non gira, di solito è una bobina di accensione difettosa o un cattivo contatto.

L'avviamento del motore ha un grande consumo di energia, quindi la batteria dell'auto può essere scaricata durante frequenti avviamenti e brevi viaggi, anche se l'auto è ben tenuta e priva di malfunzionamenti. Un avviamento del motore non dovrebbe richiedere più di 5 secondi. Se il motore non si avvia la prima volta, è necessario ripetere l'avvio da 3 a 5 volte con una pausa di 30 secondi tra gli avviamenti.

Tuttavia, se non riesci ad avviare l'auto anche dopo questi tentativi, dovresti aprire il cofano e iniziare a cercare il problema. Ce ne possono essere molti. Se il motorino di avviamento va bene, dovresti prima di tutto concentrarti sulla batteria dell'auto, che, se scarica, non può fornire una quantità sufficiente di energia al motorino elettrico del motorino di avviamento.

Un'altra causa frequente, soprattutto in inverno, può essere un filtro del carburante ghiacciato o intasato da scaglie di paraffina. In questo caso, il carburante non entra nella camera di combustione del motore e puoi far girare il motore quanto vuoi senza successo.

Conclusione

Il motorino di avviamento è un componente vitale che avvia il motore. La tua auto non sarà in grado di avviarsi e funzionare senza di essa. Comprendendo come funziona l'avviatore del motore e quali malfunzionamenti possono verificarsi, potresti essere in grado di prevenirli o risolverli senza problemi.