AUTORIDE | Tutto sulle auto

Il motore non si riscalda alla temperatura corretta: dov'è il problema?

Pubblicato il
Tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale dal nostro articolo originale (fonte: autoride.io)

La temperatura del liquido di raffreddamento è molto importante per il corretto ed efficiente funzionamento del motore. Ogni motore ha una certa temperatura di lavoro ideale che deve raggiungere per il suo funzionamento ottimale.

Per il corretto funzionamento del motore, la temperatura ideale del liquido di raffreddamento è compresa tra 80°C e 90°C (da 176 a 194 gradi Fahrenheit), a seconda del tipo e della costruzione del motore.

Sommario

introduzione

Se il motore non è riscaldato in modo ottimale e la sua temperatura è inferiore a quella che dovrebbe essere, mostra un maggiore consumo di carburante, un funzionamento peggiore e un rumore più elevato. Inoltre, a causa della bassa temperatura, aumenta anche l'attrito, portando a una maggiore usura di tutte le parti del motore.

Ma cosa causa il problema quando l'indicatore della temperatura del liquido di raffreddamento non raggiunge la temperatura ottimale del motore? Questo problema può essere dovuto a un guasto di alcuni componenti del motore, molto spesso un guasto del termostato o del sensore di temperatura del liquido di raffreddamento.

Come si manifesta un cattivo termostato?

Un problema con un cattivo termostato si manifesta in una temperatura del liquido di raffreddamento troppo alta o, al contrario, bassa. Per dirla semplicemente, il motore si surriscalda o non si riscalda alla temperatura corretta. Entrambi questi casi sono gravi ed è necessario risolverli il prima possibile.

Spia blu del liquido di raffreddamento del motore: cosa significa? 🥶

Articolo correlato - Spia blu del liquido di raffreddamento del motore: cosa significa? 🥶

Supponiamo che il motore non possa riscaldarsi alla sua corretta temperatura operativa. In tal caso, scoprirai molto facilmente che l'indicatore della temperatura del liquido di raffreddamento non supera i 70°C (o poco sopra i 150 gradi Fahrenheit).

Inoltre, questo problema si manifesta anche con un riscaldamento molto debole, o meglio, l'auto si riscalda, ma più o meno come quando la avvii la mattina dopo essere rimasta ferma tutta la notte su una strada ghiacciata.

In che modo il termostato influisce sulla temperatura del liquido di raffreddamento?

Un termostato è un dispositivo che controlla il flusso di refrigerante nel circuito di raffreddamento del motore. Il compito di questo dispositivo è quello di controllare il circuito di raffreddamento e di raggiungere e mantenere la temperatura ottimale di funzionamento del motore nel minor tempo possibile.

Termostato: come funziona?

Articolo correlato - Termostato: come funziona?

Quando il motore è freddo, la pompa dell'acqua fornisce refrigerante solo al carter del blocco cilindri e alla testata. Il liquido di raffreddamento viene restituito alla pompa attraverso il tubo di bypass dalla testata e dal blocco motore perché il termostato è ancora chiuso.

Dopo aver raggiunto la temperatura di esercizio ottimale, la valvola termostatica si apre. Il liquido di raffreddamento inizia a fluire attraverso l'intero circuito di raffreddamento nel radiatore, dove l'aria che scorre raffredda il liquido di raffreddamento.

Il mantenimento della temperatura ottimale è controllato dall'apertura e dalla chiusura della valvola del termostato, che viene eseguita utilizzando cera, paraffina e simili riempimenti nel termostato. Quando viene raggiunta la temperatura desiderata, la cera si liquefa e si espande, spingendo contro il pistone, che apre la valvola termostatica.

Negli ultimi modelli di auto, invece, si possono trovare termostati controllati elettricamente, in grado di controllare il raffreddamento in modo più preciso.

Tuttavia, la valvola termostatica deve aprirsi al momento giusto, non troppo presto, ma nemmeno troppo tardi. Se la valvola termostatica si aprisse troppo presto, il motore si scalderebbe lentamente e male e non manterrebbe la temperatura ottimale di esercizio. Se il termostato si aprisse troppo tardi, la temperatura sarebbe troppo alta e il liquido di raffreddamento bollirebbe.

Come si manifesta un cattivo sensore di temperatura del liquido di raffreddamento?

Se si tratta di un cattivo sensore di temperatura del liquido di raffreddamento, il problema è un po' più specifico. Supponiamo che sia un malfunzionamento di questo sensore. In tal caso, non è un problema se il motore si surriscalda o non si surriscalda, anche se a prima vista può sembrare così perché l'indicatore della temperatura del liquido di raffreddamento può colpire e saltare sulla scala della temperatura a suo piacimento.

Tuttavia, questo non è l'unico problema perché questo sensore non viene utilizzato solo per mostrare la temperatura del liquido di raffreddamento. Il sensore di temperatura del liquido di raffreddamento è un componente essenziale che controlla l'intero funzionamento del motore. Poiché questo sensore interferisce con quasi tutto ciò che riguarda il funzionamento del motore, può anche causare vari problemi, da un cattivo avviamento del motore a fluttuazioni di giri e un consumo di carburante troppo elevato.

Il sensore di temperatura del liquido di raffreddamento registra i dati sulla temperatura del liquido di raffreddamento e quindi li invia alla centralina del motore. I dati del sensore sono una delle informazioni importanti utilizzate dall'unità di controllo del motore per determinare lo stato del motore e modificare di conseguenza la modalità operativa del motore.

Centralina controllo motore: qual è la sua funzione?

Articolo correlato - Centralina controllo motore: qual è la sua funzione?

Con l'aiuto dei dati del sensore di temperatura del liquido di raffreddamento, l'unità di controllo influenza la dose di carburante, la fasatura dell'accensione, il tempo di iniezione e il regime minimo. Alcuni motori utilizzano doppi sensori.

Si tratta di due sensori, uno dei quali informa la centralina sullo stato del motore e l'altro funge da indicatore della temperatura del liquido di raffreddamento sul cruscotto. Pertanto, se esce solo il sensore destinato all'indicatore della temperatura del liquido di raffreddamento, non è un problema del genere.

Alto consumo di carburante: 14 cause più comuni

Articolo correlato - Alto consumo di carburante: 14 cause più comuni

Una situazione molto peggiore si verifica se il sensore di temperatura del liquido di raffreddamento, che informa la centralina del motore sullo stato del motore, si guasta. In questo caso si possono riscontrare vari problemi, come aumento del consumo di carburante, causato da una cattiva informazione sulla temperatura del motore (la centralina fornisce una dose maggiore di carburante come se il motore fosse freddo), avviamento difficoltoso, motore instabile funzionamento o aumento del regime minimo.

Conclusione

Che si tratti di un malfunzionamento del termostato o del sensore di temperatura del liquido di raffreddamento, non vale la pena aspettare ed è necessario risolvere questo problema il prima possibile.