AUTORIDE | Tutto sulle auto

Motore aspirato: quali sono i suoi pro e contro?

Pubblicato il
Tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale dal nostro articolo originale (fonte: autoride.io)

Un motore aspirato, chiamato anche motore aspirato (o motore NA in breve), è un motore a combustione a pistoni che converte l'energia termica in lavoro meccanico. L'energia termica è ottenuta nel motore convertendo il carburante in calore attraverso la combustione.

Quando il carburante viene bruciato, la temperatura e la pressione nel motore aumentano. L'aumento della pressione della sostanza lavorante agisce sui pistoni del motore, che trasformano questa energia in lavoro meccanico.

Sommario

Come funziona un motore aspirato?

Un motore ad aspirazione naturale funziona aprendo le valvole di aspirazione mentre il pistone si sposta verso il basso, consentendo al pistone di aspirare la quantità d'aria richiesta nella sua camera di combustione.

Un motore aspirato funziona alla stessa pressione atmosferica di dove si trova attualmente, il che significa che aspira tanta aria quanti sono i suoi cm3 contenuti quando viene aspirata nel cilindro. In altre parole, un cilindro con un volume di 500 cm3 aspira solo un tale volume d'aria, che successivamente si mescola con il carburante, grande quanto il suo volume.

Pistoni motore: come funzionano?

Articolo correlato - Pistoni motore: come funzionano?

In realtà, però, nel cilindro non entreranno mai esattamente 500 cm3 di aria, ma un po' meno perché parte dello spazio sarà riempito di carburante e gas di scarico del ciclo precedente. Non dobbiamo dimenticare anche le perdite di pompaggio.

Efficienza volumetrica

La capacità del motore di riempire i cilindri con miscela fresca esprime il rendimento volumetrico. È il rapporto tra la quantità di miscela aspirata nel cilindro e la quantità teorica di miscela aspirata nel cilindro senza perdite.

Volume sistolico: cos'è e cosa lo determina?

Articolo correlato - Volume sistolico: cos'è e cosa lo determina?

In altre parole, il rendimento volumetrico è il rapporto tra la quantità di riempimento fresco che rimane nel cilindro quando la valvola di aspirazione è chiusa e la quantità di riempimento del cilindro teoricamente possibile, corrispondente al volume della corsa del cilindro.

Il rendimento volumetrico di un motore aspirato varia mediamente dal 50% al 90%. Allo stesso tempo, a determinati giri, raggiunge il massimo e, con un ulteriore aumento o diminuzione dei giri, l'efficienza di riempimento del motore diminuisce. Il rendimento volumetrico del motore è determinato anche dal tempo di apertura della valvola di aspirazione.

Vantaggi di un motore aspirato

  • Semplicità tecnica: questo motore è costituito da meno parti che potrebbero guastarsi.
  • Manutenzione più economica – pezzi di ricambio più economici come candele, olio e filtri, ma anche l'assenza di un gran numero di parti che sono una parte essenziale di un motore sovralimentato motore

Svantaggi di un motore aspirato

  • Per prestazioni più elevate, è necessario portare il motore a regimi elevati, il che aumenta il consumo di carburante.
  • Pur mantenendo la stessa cilindrata e le stesse tecnologie, il motore aspirato raggiunge prestazioni inferiori rispetto a un motore turbocompresso.
  • Con l'aumentare dell'altitudine, la potenza del motore diminuisce a causa della minore densità dell'aria.