AUTORIDE | Tutto sulle auto

Sensore di flusso di massa: cosa fa e quali sono i suoi malfunzionamenti?

Pubblicato il
Tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale dal nostro articolo originale (fonte: autoride.io)

Il sensore di flusso di massa misura l'aria che scorre attraverso il collettore di aspirazione nel motore a combustione. Di solito si trova nel collettore di aspirazione, dietro il filtro dell'aria e davanti alla valvola a farfalla.

Se il sensore misura la pressione dell'aria nel collettore di aspirazione, è indicato dall'abbreviazione MAP - Manifold Air Pressure. Se invece misura la massa dell'aria consumata, viene indicata con la sigla MAF - Mass Air Flow.

Sommario

1. MAP: pressione dell'aria del collettore

Il MAP monitora la pressione nel collettore di aspirazione, che oscilla in base al carico del motore. Sulla base di questa misurazione fornisce informazioni alla centralina del motore, che regola il dosaggio del carburante per la migliore combustione possibile.

Centralina controllo motore: qual è la sua funzione?

Articolo correlato - Centralina controllo motore: qual è la sua funzione?

Il problema di precisione si verifica se la pressione o la temperatura dell'aria cambiano. Pertanto, viene utilizzato un secondo sensore MAP o una combinazione di un sensore MAP e MAF.

2. MAF: flusso d'aria di massa

A differenza del sensore MAP, il sensore MAF misura la quantità e, quindi, la massa dell'aria consumata. È meno resistente ai danni rispetto a un sensore MAP ma presenta alcuni vantaggi, come:

  • misurazione accurata di peso, quantità di aria
  • una variazione della pressione dell'aria non causerà una misurazione errata
  • la rapida reazione del sensore alla variazione del flusso d'aria
  • una variazione della temperatura dell'aria non causerà una misurazione errata misurazione
  • esercita una resistenza minima al flusso d'aria

I misuratori della massa d'aria più utilizzati:

1. Misurare la quantità di aria utilizzando un filo riscaldato

È un filo attraverso il quale passa una corrente elettrica. Lo riscalda a una temperatura costante, che di solito è più alta (circa 100 gradi Celsius) rispetto alla temperatura dell'aria aspirata. Se il motore aspira meno o più aria, cambia anche la temperatura del filo.

Questo flussometro può reagire molto rapidamente alla variazione del flusso d'aria nel collettore di aspirazione. Tuttavia, è molto suscettibile alla contaminazione del filo riscaldato, quindi si riscalda fino a 1000 gradi Celsius per un secondo ogni volta che il motore viene spento. Se il cavo è danneggiato, la centrale commuta il motore in modalità di emergenza.

2. Misurare la quantità di aria con uno strato riscaldato

Funziona secondo un principio simile al sensore precedente, ma invece di un filo viene utilizzato uno strato riscaldato, che viene riscaldato a una temperatura superiore di 120-180 gradi rispetto alla temperatura dell'aria aspirata. L'aria aspirata scorre attraverso il sensore della quantità d'aria e quindi influenza la temperatura dello strato riscaldato.

Il canale di bypass è sagomato in modo tale da limitare il numero di impurità che cadono sugli elementi di misura. Pertanto, non richiede ripetute pulizie mediante breve riscaldamento, come nel caso di un filo riscaldato, il che significa che è più resistente ai danni.

Le cause più comuni di guasto del sensore di flusso di massa:

Le cause più comuni di guasto del sensore di flusso di massa si verificano a causa della contaminazione del filtro dell'aria.

Filtro dell'aria: cosa fa e quali sono i suoi tipi?

Articolo correlato - Filtro dell'aria: cosa fa e quali sono i suoi tipi?

Tuttavia, un sensore di flusso di massa danneggiato o eccessivamente inquinato può continuare a funzionare. Sebbene i cambiamenti nel funzionamento del motore siano significativi, anche un profano li noterà.

I sintomi più comuni di danni al sensore di flusso di massa includono quanto segue:

  • avviamenti difficoltosi del motore
  • regime minimo del motore alto o basso
  • funzionamento irregolare del motore
  • strappi in accelerazione
  • arresto del motore
  • aumento della fumosità

Conclusione

Un malfunzionamento del sensore di flusso di massa può o meno essere indicato da una spia di avvertimento del motore di controllo accesa. Se il sensore di flusso di massa è solo sporco, questo problema può essere risolto semplicemente pulendo il sensore.

Fare attenzione a non danneggiare il sensore durante la pulizia. Tuttavia, se il sensore di flusso di massa è danneggiato, la soluzione migliore è sostituirlo, che potrebbe non essere il più economico ma è molto semplice.