AUTORIDE | Tutto sulle auto

Sensore di detonazione del motore: qual è la sua funzione?

Pubblicato il
Tradotto con l'aiuto dell'intelligenza artificiale dal nostro articolo originale (fonte: autoride.io)

Il sensore di detonazione del motore è un sensore piezoceramico nel blocco motore ad accensione comandata. Lo scopo di questo sensore è misurare il rumore del motore durante il suo funzionamento (combustione).

Il sensore di detonazione registra il verificarsi di battito in testa, caratterizzato da un aumento della pressione e del rumore del motore (battito in testa), da cui deriva il nome di questo fenomeno.

Sommario

Cos'è la combustione per detonazione?

Il battito in testa è un fenomeno negativo durante la combustione nei motori ad accensione comandata, che si manifesta acusticamente con un rumore di battito in testa. Perché si verifica, però? È causato da una miscela di carburante impropria che brucia nel momento sbagliato.

Quando la miscela di carburante e aria entra nel cilindro, viene riscaldata per compressione. Quando poi la miscela deve prendere fuoco, la sua temperatura è al limite della combustione spontanea. In questo momento, la miscela viene accesa dalla scintilla della candela.

Detonazione del motore: cos'è e come prevenirla?

Articolo correlato - Detonazione del motore: cos'è e come prevenirla?

Tuttavia, se la miscela si accende da sola, senza l'ausilio della scintilla della candela, la sua combustione è disomogenea e, quindi, di scarsa qualità. In questo caso, le onde d'urto iniziano a diffondersi nello spazio del cilindro, riflesse dalle pareti interne della camera di combustione, e si manifestano acusticamente con il già citato rumore di colpi.

Candele: come funzionano e quanto durano?

Articolo correlato - Candele: come funzionano e quanto durano?

Come funziona il sensore di detonazione del motore?

Pertanto, il sensore di detonazione del motore viene utilizzato per rilevare il battito in testa, che può (con esposizione prolungata) causare danni al motore. Il sensore di detonazione è collegato alla centralina controllo motore, che regola l'anticipo di accensione in caso di rilevamento di detonazione, prevenendolo.

Centralina controllo motore: qual è la sua funzione?

Articolo correlato - Centralina controllo motore: qual è la sua funzione?

Un motore con sensore di detonazione può bruciare carburante con un numero di ottani inferiore a quello per cui è stato progettato. Un tale motore può regolare in modo permanente il suo anticipo di accensione per il carburante con un numero di ottano inferiore, che, tuttavia, ne ridurrà le prestazioni. Allo stesso tempo, però, il motore è dotato di un sensore di detonazione e può sfruttare i carburanti ad alto numero di ottani.

Utilizzando più sensori di detonazione (uno per ogni cilindro), è possibile ottenere una regolazione selettiva dell'accensione di ogni cilindro, in funzione delle condizioni di lavoro in cui si trova attualmente il cilindro stesso.

Potenza e coppia del motore: quale di questi parametri è più importante?

Articolo correlato - Potenza e coppia del motore: quale di questi parametri è più importante?

Il sensore di detonazione aiuta il motore a ottenere un'efficiente combustione della miscela riducendo l'anticipo di accensione, avvicinandolo alla soglia di combustione per detonazione. In questo modo si ottimizzano le prestazioni del motore, ma si riducono anche il consumo di carburante e le emissioni di gas di scarico.

Questo sensore protegge anche i componenti del motore che partecipano al processo di combustione (testata, pistoni, fasce elastiche, valvole, cilindri, canne cilindro, guarnizione testata e così via).

Un malfunzionamento del sensore di detonazione del motore causa più spesso quanto segue: